“MICROSGUARDI SUL MONDO”: il tuo punto di vista che può fare la differenza

Ho visto cose che voi umani” …La frase pronunciata dal replicante Roy Batty in “Blade Runner” è diventata parte del lessico di uso comune, cui fare riferimento quando si vuole raccontare di un qualcosa che riteniamo straordinario. Ma che cos’è straordinario per ognuno di noi? A volte, microambienti di vite, cose e persone attorno a noi possono raccontare qualcosa di insolito e unico. Il microsguardo è legato alla nostra capacità di osservazione, che prende spunto dalla quotidianità e da tutto il nostro vissuto emozionale, che diventa ricordo di luoghi, di natura e di persone…

Più semplicemente: un punto di vista dal nostro balcone, una pianta o un animale osservati in un dato contesto voci o suoni legati ad una attività di svago o di lavoro, un paesaggio domestico o qualsiasi altra cosa che descriva un nostro stato d’animo. Sono sensazioni indissolubilmente legate ad un singolo individuo, che permarranno fintanto che egli vivrà. Il Polo della Cultura di Mezzocannone 8 si candida a vetrina dei “Microsguardi” propri di ciascun soggetto, con l’istituzione di un fotocontest, perché gli attimi, i particolari catturati da un singolo individuo possono dire molto anche ad ogni altro essere umano e meriterebbero di essere condivisi.

Cliccando qui è possibile scaricare il regolamento del Concorso.